Scegli il tema per la tua vacanza a Borno:
Vacanza in famiglia
Famiglia
Inverno e sci
Inverno e sci
Sapori tipici
Sapori tipici
Natura e territorio
Natura e territorio
Storia e cultura
Arte e cultura
Sport
Sport

Salame di Borno

Salame di Borno

Un piatto ricco adatto alle riunioni conviviali, che permette di utilizzare i ritagli di maiale e i porcini fatti seccare al sole. Può essere preparato anche con gli spinaci selvatici (detti anche Buon Enrico o peruch), che facilmente si trovano nei pascoli di montagna (malghe).

Procedimento:

Fare insaporire con un pezzo di burro gli spinaci, rosolare i funghi affettati con burro , aglio e prezzemolo. Tritare la carne e le cervella, unirvi il salame, i funghi, gli spinaci tritati, il pane, il formaggio, due uova, insaporire con sale e spezie e mescolare bene. Preparare la pasta con la farina, tre uova e il sale.

Farla riposare per mezz’ora, poi tirarla non molto sottile in un rettangolo di circa cm 60x cm. 40, stenderla sopra una tela bianca, disporvi il ripieno nel senso della lunghezza, arrotolarlo nella sfoglia e chiudere bene sui lati. Arrotolare nella tela, legare gli estremi con uno spago e mettere a cuocere per un’ora in acqua bollente salata.

Togliere la tela ed affettare il “salame”. Servire con burro fuso e formaggio.


Ingredienti per 4 persone:

150 g. di porcini, 200 g. di carne di maiale magro, 60 g. di salame fresco tritato, 300 g. di spinaci cotti, 150 g. di grana grattugiato, 100 g. di pangrattato, sale, spezie, aglio, 50 g. di cervella lessata, 5 uova, burro, prezzemolo, 350 di farina bianca.



Torna indietro

Tutte le ricette:

Salame di Borno