Scegli il tema per la tua vacanza a Borno:
Vacanza in famiglia
Famiglia
Inverno e sci
Inverno e sci
Sapori tipici
Sapori tipici
Natura e territorio
Natura e territorio
Storia e cultura
Arte e cultura
Sport
Sport

6. Malga Valsorda – Malga Corvino – Malga Guccione – Pratolungo – Malga Valsorda

Si tratta di un interessante itinerario ad anello che raggiunge varie splendide malghe della zona e che può comunque essere percorso senza nessuna difficoltà anche in senso inverso. Segue per alcuni tratti i sentieri CAI n° 4, 5 e 6 descritti nella sezione “sentieri” del sito. Fino alla Valsorda si segue il percorso precedente. Dalla malga si procede in falsopiano, prendendo il sentiero n° 5 per pochi minuti fino ad entrare nel bosco di abeti e faggi. Si prosegue per il sentiero dei Restèi che dopo un po’ inizia a scendere nella fitta foresta fino alla bella malga Corvino in circa mezz’ora, da qui si gira a destra per prendere il sentiero n° 4 che in poco tempo e breve salita ci porta alla malga Guccione ancora ben funzionante. Da Guccione si prende il sentiero che in poco tempo (15 minuti) ci porta all’ampia malga di Pratolungo. Qui ci si può riposare al rifugio Col. Lorenzini. La vista è molto spettacolare anche se si sente spesso il rumore degli impianti di risalita del Monte Altissimo che non dista molto. Dal rifugio, in circa mezz’ora, si ritorna con una serie di saliscendi nel folto della foresta alla Malga Valsorda.

Dislivello: Malga Valsorda – Malga Corvino m 80 (in discesa) – Malga Pratolungo m 160 (in salita) – Malga Valsorda m 80 (in discesa).
Tempo di percorrenza: 1,30 – 2,00 h



Torna indietro