Scegli il tema per la tua vacanza a Borno:
Vacanza in famiglia
Famiglia
Inverno e sci
Inverno e sci
Sapori tipici
Sapori tipici
Natura e territorio
Natura e territorio
Storia e cultura
Arte e cultura
Sport
Sport

10. Croce di Salven – Giovetto Paline – Malga Costone – Passo Costone

Il percorso segue il sentiero CAI n° 102 descritto nella sezione “sentieri” del sito fino al roccolo del Passo del Giovetto. Da qui proseguire per alcuni minuti lungo lo strada che porta a Malga Creisa. Ci si imbatte nel bivio per il sentiero CAI n° 419 che a sinistra porta in Valle di Scalve. Si continua su questo sentiero semipianeggiante per alcuni minuti per poi iniziare una lunga e faticosa salita che porta in circa mezz’ora alla bella malga del Costone, ora adibita a piccolo bivacco. Da qui si gode uno splendido panorama su buona parte della vallata scalvina e delle sue imponenti montagne. Si prosegue ora in minore pendenza e si raggiunge in breve la dorsale che separa l’altopiano di Borno dalla provincia di Bergamo, presso l’interessante Roccolo del Gatì. Riprendendo il sentiero CAI n° 102 si prosegue in salita lungo l’ampia dorsale, tra bei boschi di larice e abete che man mano fanno sempre più posto ad ampie radure e pascoli. Dopo circa un’ora di fatica ben ripagata si raggiunge il Passo del Costone a m 1937; meravigliosa si presenta la vista verso le Pale e le Corne di San Fermo.

Dislivello: Croce di Salven – Passo del Costone m 830.
Tempo di percorrenza: 2,30 h – 3,00 h



Torna indietro