Fiaccolata di san Fermo
Scegli il tema per la tua vacanza a Borno:
Vacanza in famiglia
Famiglia
Inverno e sci
Inverno e sci
Sapori tipici
Regional flavors
Natura e territorio
Natura e territorio
Storia e cultura
Arts and Culture
Sport
Sport

Fiaccolata di san Fermo

La storia di questi 37 anni (quella del 2011 è la 38esima edizione) dice che nessuno si scoraggia se il tempo non è bello: con il sereno e con la pioggia coloro che hanno deciso di partecipare alla fiaccolata di S. Fermo ci saranno. Durante tutta la giornata i “pellegrini” salgono in gruppi a S. Fermo: qui è stata allestita una tensostruttura a cura del CAI di Borno per accogliere coloro che prenderanno parte allo storico avvenimento.
Alle 21.00, acceso il falò sul monte, al quale secondo la leggenda dovrebbero rispondere i falò di S. Glisente (sul monte omonimo in Valgrigna) e S. Cristina (nella valle di Lozio), il fiume di fiaccole, accese al falò in onore del Santo, scenderà verso Borno. Passato in Monte Moren e quindi i pascoli del Monte Arano, inizia la discesa nella pineta di Lova, passando per Sedulzo e quindi Navertino. Quando la fiaccolata giunge nella storica piazza di Borno, ogni partecipante reca la sua torcia nel braciere di fronte alla chiesa e lì la deposita.
Si tratta di una bella iniziativa ricca di simboli; ma anche di una festa di paese alla quale, chi si trova in salute e ne ha la possibilità, non vuol rinunciare. La fiaccolata di S. Fermo è un avvenimento fondamentale per il paese: oggi è anche un richiamo turistico, ma per i bornesi rappresenta molto di più.
Anche quest’anno, per la 37esima edizione, il Cai di Borno ha organizzato ogni cosa al meglio per dare la massima assistenza e garantire a tutti una serata perfetta.
(Tratto dal sito: http://www.prolocoborno.it/).



Torna indietro

Dettagli evento


Quando: Giovedì 08 agosto 2013, ore 21.00
Dove: Rifugio San Fermo, arrivo in piazza Giovanni Paolo II